Morso aperto

Trova dentista

Non solo
cattive abitudini

Il morso aperto viene solitamente associato ad abitudini viziate come il prolungato succhiamento del pollice, ma in realtà le cause di questa malocclusione, tra le più complesse da trattare, possono essere diverse e possono predisporre o meno il paziente ad una recidiva, ovvero al ritorno dei denti nella posizione iniziale.

Il morso aperto è caratterizzato da uno spazio tra le arcate che può dipendere da diversi fattori, da movimenti non corretti della lingua, a un deficit di crescita dei denti del settore anteriore, fino a malformazioni scheletriche del palato. Oltre al più comune morso aperto nel settore anteriore, esiste anche quello che interessa il settore posteriore.

La prima difficoltà che incontra il paziente con open bite è senza dubbio quella legata al morso, all’incisione dei cibi o alla loro masticazione. Anche la deglutizione risulta alterata dal morso aperto e la fonazione solitamente è compromessa per una alterata produzione delle consonanti dentali sorde e sonore.

In molti casi è efficace l’approccio combinato, in cui si corregge prima l’anatomia del palato con un espansore e poi si procede all’allineamento. Data la forte tendenza a recidive del morso aperto, può essere molto utile anche adottare un sistema di contenzione come F22 Fix, che eviterà il ritorno dei denti nella posizione precedente. Il supporto che un ortodontista specializzato del team F22 può dare al tuo dentista fa la differenza nel successo del trattamento.

Prodotti

Scopri la gamma completa
dei prodotti F22
Scopri gli altri
prodotti F22

Apparecchio F22 Aligner

Mascherine di contenzione F22 Fix

Incontra subito il dentista F22 più vicino a te

I dentisti F22
Stay aligned